Biografie Audizioni Contatti
Le Orme


Biografia

Le Orme nascono nel 1966 a Marghera, ma è nel '68 che arrivano al primo successo discografico (Senti l'estate che torna), dopo l'ingresso di Michi Dei Rossi e successivamente di Tony Pagliuca, provenienti dal disciolto gruppo degli Hopopi. Della loro lunga e prolifica carriera segnaliamo: due dischi d'oro, un premio della critica discografica, un Tour in Inghilterra, la collaborazione con Peter Hammill, le registrazioni nelle sale di incisione di Londra, Parigi e Los Angeles e la realizzazione del primo disco Live italiano. La loro discografia si compone di 16 dischi, diversi singoli più una serie infinita di Compilations rimanendo così, nelle vette delle classifiche per molti anni. Le Orme sono state, e lo sono tuttora, uno dei gruppi Rock più importanti della scena musicale italiana. Negli ultimi anni hanno tenuto concerti a Los Angeles (PROG FEST), San Francisco, Quebec City (PROG EAST), Mexico City (MEX PROG), Mexicali (Mex) (BAJA PROG FEST), Buenos Aires, Rio de Janeiro (RARF PROG FEST), Macaè (Rio) e Chihuahua (Mex). Con il loro ultimo CD "Elementi", si sono confermati uno dei gruppi più significativi della musica Progressiva mondiale. La formazione attuale è costituita da: Aldo Tagliapietra (voce, basso e sitar), Michi Dei Rossi (batteria), Michele Bon (tastiere) e Andrea Bassato (pianoforte e violino).

Queste sono le loro tappe più importanti: 1966 Nasce a Marghera (VE) il primo nucleo delle Orme, quattro elementi: ALDO TAGLIAPIETRA, NINO SMERALDI, CLAUDIO GALIETI e MARINO REBESCHINI. 1967 Con questa formazione incidono il loro primo singolo FIORI E COLORI per la CAR JUKE BOX di Milano con la produzione di TONY TASINATO. Il giorno dopo l'incisione, il batterista REBESCHINI parte per il militare e viene sostituito da MICHI DEI ROSSI già batterista dei disciolti HOPOPI. 1968 ALDO, NINO, CLAUDIO e MICHI, dopo aver suonato varie volte al Piper di Roma (a quei tempi definito il Tempio della musica giovane), incidono il loro secondo singolo: SENTI L'ESTATE CHE TORNA. La canzone viene scelta per partecipare al DISCO PER L'ESTATE; la più importante trasmissione televisiva di quegli anni. In quell'occasione entra nel gruppo TONY PAGLIUCA alle tastiere. Vanno in finale sfiorando la vittoria. Verso la fine dell'anno incidono il loro primo LP: AD GLORIAM, disco nel quale ri respira aria di psichedelia. Con questo disco termina la collaborazione con TASINATO. 1969 CLAUDIO GALIETI a sua volta parte per il militare ed il basso viene suonato da ALDO TAGLIAPIETRA che continuerà a farlo anche negli anni a venire. Rimasti nuovamente in quattro, lanciano IRENE, terzo singolo del gruppo. La nuova casa discografica era la TELERECORD, sempre su etichetta CAR JUKE BOX. 1970 NINO SMERALDI se ne va e Le Orme diventano un trio assumendo l'aspetto più classico, quello più conosciuto, con ALDO al basso e voce, TONY all'organo Hammond e MICHI alla batteria. Passano alla PHONOGRAM e pubblicano un singolo: IL PROFUMO DELLE VIOLE. La produzione è affidata a GIAMPIERO REVERBERI che produrrà tutti i dischi delle Orme fino al 1975. 1971 In primavera registrano un album all'avanguardia per il mercato italiano e grazie alla massiccia promozione radiofonica della trsmissione PER VOI GIOVANI curata da PAOLO GIACCIO e condotta da CARLO MASSARINI, il successo è immediato. L'album si chiama: COLLAGE. 1972 Dal secondo LP UOMO DI PEZZA, esce un singolo da Hit Parade: GIOCO DI BIMBA. Il gruppo è protagonista di un fortunato tour teatrale e riceve dalla PHONOGRAM il suo primo disco d'oro. A dicembre, nel tour invernale, PETER HAMMILL ex cantante-compositore dei VAN DER GRAAF GENERATOR, partecipa come ospite allo show delle Orme alternandosi tra chitarra acustica e pianoforte, nella prima parte dello spettacolo.

1973 Incidono FELONA E SORONA che si piazza immediatamente ai primi posti della classifica italiana. Ricevono così il loro secondo disco d'oro. Più tardi la CHARISMA ( la mitica etichetta inglese dei GENESIS, VAN DER GRAAF ecc...) publicherà la versione inglese di FELONA E SORONA con i testi di PETER HAMMILL. A fine anno iniziano un tour in Inghilterra, toccando le maggiori città del Regno Unito. A Londra suonano al famoso MARQUEE CLUB e poi al COMMONWELTH INSTITUTE, un teatro della City. 1974 A Gennaio registrano al Brancaccio di Roma il primo disco Live : IN CONCERTO. Più tardi, in studio, realizzano un album più curato: CONTRAPPUNTI. Alla realizzazione partecipa, come musicista, nonchè produttore, GIAMPIERO REVERBERI. Negli Stati Uniti esce BEYOND LENG, un'antologia di brani del '72, '73, '74, per l'etichetta PETERS INTERNATIONAL. 1975 Pubblicano il singolo SERA e successivamente decidono di aggiungere un chitarrista alla formazione. Con TOLO MARTON vanno a registrare a Los Angeles il nuovo LP: SMOGMAGICA la cui copertina sarà curata da PAUL WHITEHEAD già art-director dei GENESIS, VAN DER GRAAF ecc....Al loro ritorno MARTON lascia il gruppo e viene sostituito da GERMANO SERAFIN, un giovane e promettente chitarrista di Treviso che rimarrà con Le Orme fino al 1981. 1976 Le Orme ritornano in classifica con il singolo CANZONE D'AMORE dopo di che decidono di rinunciare alla collaborazione di REVERBERI. A Londra registrano VERITA' NASCOSTE. Questo è l'anno in cui il gruppo raggiunge l'apice della sua popolarità. 1977 STORIA O LEGGENDA inciso a Parigi, chiude un ciclo nella storia del gruppo che si ritira dalla vita "on the road" per studiare e cercare nuove formule e nuovi stimoli musicali. 1979 Le Orme si ripresentano con strumenti classici, battezzando il nuovo lavoro con il nome del più famoso caffè di Piazza San Marco a Venezia: FLORIAN. Viene assegnato loro l'ambito premio della critica discografica. La produzione è affidata di nuovo a REVERBERI e viene registrato nel loro studio privato di Spinea (VE). In questa versione "acustica" vanno a suonare nelle discoteche presentandosi con una scenografia molto originale e raffinata.
1980 Incidono PICCOLA RAPSODIA DELL'APE, un disco nel quale si ritorna a sentire, oltre agli strumenti acustici, anche "vecchie" sonorità. 1982 Dopo un periodo di ripensamento e strizzando l'occhio all'elettronica, cambiano casa discografica (la D.D.D.) tornando alla formazione triangolare: TAGLIAPIETRA, PAGLIUCA, DEI ROSSI. Il singolo MARINAI viene presentato al Festival di San Remo. Esce l'album VENERDI' prodotto da ROBERTO COLOMBO, ma alla fine dell'anno le tre Orme decidono di prendere strade diverse ed il gruppo si scioglie. 1986 Ritornano insieme, ma la loro attività si limita ai soli concerti. 1987 La BABY RECORD offre loro la partecipazione a San Remo ed il gruppo incide DIMMI CHE COS'E' che viene considerata da una giuria di Bruxelles la migliore canzone del Festival.

1990 Un anno denso di concerti e dopo un silenzio discografico durato tre anni, esce un nuovo LP chiamato semplicemente ORME pubblicato dalla POLYGRAM e prodotto da MARIO LAVEZZI con la supervisione di MOGOL. 1992 All'inizio dell'anno TONY PAGLIUCA abbandona definitivamente il gruppo e viene sostituito da MICHELE BON. Più tardi entra nel gruppo anche un pianista: FRANCESCO SARTORI. ALDO E MICHI con questa formazione iniziano il nuovo corso stimolati anche dal fatto che in una rivista specializzata il gruppo è stato votato tra i migliori Live-Act visti in Italia. 1993 Questo è l'anno in cui nasce LE ORME FAN CLUB NAZIONALE. Durante la primavera, allestiscono il nuovo spettacolo per l'estate dove raccontano la storia del Rock italiano degli anni 70 attraverso diapositive, brevi spiegazioni e interpretando alcuni brani di colleghi come PFM, BANCO, NEW TROLLS. In Ottobre esce per la POLYGRAM su CD e cassetta ANTOLOGIA 1970-1980. 1994 In seguito alle ottime vendite di ANTOLOGIA 1970-1980, le richieste di concerti aumentano permettendo al gruppo di effettuare un lungo ed acclamato tour estivo, confermando che Le Orme sono uno dei gruppi più interessanti della scena Live italiana. 1995 Il gruppo ritorna alle origini presentando un lavoro inedito: una suite IL FIUME. 1996 Firma del contratto discografico con la TRING di Verona e in Ottobre esce IL FIUME che già il gruppo presentava dal vivo. Una suite che alterna parti cantate a parti strumentali ed il cui tema è L'Uomo. Il lungo tour che segue,la cui scaletta prevede IL FIUME, grossi successi del passato e la suite FELONA E SORONA in versione integrale, tocca le principali città italiane tra cui Milano (teatro Nuovo). 1997 Il 23 Maggio il gruppo suona al PROG FEST di Los Angeles riscuotendo un grosso successo. IL FIUME intanto si avvia verso le 50.000 copie.

Dopo il tour estivo (primi di Ottobre) esce AMICO DI IERI un'antologia di brani "rivisitati". FRANCESCO SARTORI abbandona il gruppo per grossi progetti internazionali di autore e viene sostituito da ANDREA BASSATO dei MYSIA. 1998 Anno pieno di concerti tra i quali la partecipazione al PROG EAST di Quebec City in Canada. In questa occasione confermano la loro popolarità nel mondo Prog. internazionale. 1999 Anno dedicato ai concerti italiani. 2000 A Giugno partono per Città del Messico e partecipano al più importante Festival del Centro America: il MEX PROG. Il successo è notevole e Le Orme già pensano al nuovo lavoro.
2001 Dedicano tutto Gennaio e Febbraio alla stesura del nuovo CD: una suite molto articolata dove spicca prepotentemente la matrice "progressiva" del gruppo. I testi ancora una volta parlano dell'Uomo, attraverso la metafora dei quattro elementi che compongono l'universo materiale.

La copertina è del celebre pittore surrealista PAUL WHITEHEAD. Il 3 marzo partecipano al BAJA PROG FEST di Mexicali (a nord del messico al confine con la California) come gruppo più importante e presentano in anteprima la prima parte di ELEMENTI. Nel mese di Novembre volano a Buenos Aires per un concerto nel quale presentano l'intera suite. Segue il RARF FEST di Rio de Janeiro e Macaè (Rio) dopo di che volano in Messico per un concerto a Chihuahua e uno a Mexico City. 2002 A Marzo inizia un tour teatrale che tocca ancora una volta le principali città italiane.

 

www.leorme.org

 




Nota: Le foto presenti su MusicalStore.it sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione - indirizzo e-mail webmaster@musicalstore.it, che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate.